giovedì 13 ottobre 2011

Come i pinguini di Madagascar



A partenza nave da Katakolon oggi mancava a bordo la Sig.ra Patterson, americana dell' Illinois in viaggio con il marito.
Immeditamente gli annunci per altoparlante partono incessanti per tutta la nave:
"La Sig.ra Patterson e' gentilemente pregata di contattare cortesemente la reception"
Dopo il quarto annuncio si presenta alla reception il marito"She' s my wife!"
"Ah, bene.....allora e' con lei a bordo????
" NO she is still ashore!!!!"
Alla partenza dal porto, mentre la nave si stacca dalla banchina, c'e' un inusuale drappello di rappresentanza dell'arrivederci alla passeggiata all' esterno del ponte 5.
In fila agitando la mano come i pinguini del film Madagascar, il Comandante in Seconda, il Safety Officer, il Nostromo, il Capo Security e il marito della Sig.ra Patterson salutano con la manina la corsa della ritardataria Sig.ra Patterson, trasudata, di corsa e ansimante lungo la banchina nel vano tentativo di fermare la nave. La Sig.ra Patterson ha perso la nave e potra' ricongiungersi al marito solo tra tre giorni a Istanbul.
Diverse versioni e teorie si aggrovigliano intorno alla moglie lasciata a terra o al marito abbandonato, a seconda dei punti di vista.

Versione A- La Sig.ra Patterson e' rimasta incastrata in una gioielleria di Katakolon nel tentativo di abbassare il prezzo di un gioiello e piuttosto che mollare la presa ha deciso di arrivare fino in fondo con il rischio di perdere la nave (tipo le scimmie nel deserto che piuttosto che mollare il dattero si lasciano prendere dalle trappole da cui potrebbero uscire se solo rilasciassero il frutto dalla mano)

Versione B- La Sig.ra Patterson lavora per il Mossad israelano ed era in missione per conto dei servizi segreti. Ha fatto finta di essersi dimenticata del cambio di ora e ha iniziato la propria missione non appena la nave si e' allontanata. Si dice abbia reperito importanti informazioni sul default greco dietro un alibi di ferro (tipo the Bourne Identity)

Versione C- Il marito ha manomesso l'orologio della Sig.ra Patterson non indicando il cambio di fusorario tra Italia e Grecia per potere godersi tre giorni in solitaria beatitudine senza colpo ferire. Si dice che il marito sia stato visto al casino' tutta la notte bevendo svariati Martini con al fianco due mignotte (tipo il Semenzara con Fantozzi al casino' di Montecarlo)   

Come sia andata veramente non lo sapremo mai, ad ogni modo potete scrivere la vostra versione, i vincitori vinceranno un volo aereo Atene-Istanbul in compagnia della Sig.ra Patterson.    

6 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. Versione D - La signora Patterson ha trovato a Katakolon una compagnia migliore rispetto a quella del marito, ragion per cui ha spostato le lancette dell'orologio del consorte ben due ore in avanti, per essere sicura che LUI non perdesse la nave.
    Chissà se l'avete rivista a Istanbul... :-)
    Ciao direttore preferito! :-*

    RispondiElimina
  3. I tuoi post sono uno spasso =D preferisco la versione C. ahahah.
    ciao bel direttore :)

    RispondiElimina
  4. Aiutooooo...leggere questo post mi ha talmente influenzata che stanotte ho sognato di essere stata lasciata a terra...e tra urla e grida rincorrevo la nave per tutta la banchina!!!!!
    Che incubo!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. ahahha ma questo blog è fantastico!!!
    tra l'altro ho notato che proprio nella settimana in cui ero a bordo anch'io 9 16 ottobre son successe queste "disavventure" ehe
    grazie per la tua simpatia..soprattutto con la performance di Elvis ;) e Ciao Ciao..

    RispondiElimina
  6. ..adesso ho capito cosa era successo..!!!

    RispondiElimina